il giardino di enzo

E' grande, pieno di vita, fiori, alberi, animali, uomini, donne

un luogo vario

domenica 10 aprile 2011

ritorno alla vita


- Si potrebbe aprì' un banchino!
Caio ha suggerito così, l'altro giorno.
Un viavai come non se ne vedeva da tempo ha accompagnato questi giorni caldi e assolati, il giardino si ripopola di risate, di affetti, di ronzii, di colori.
Lui, Caio, scartavetra una porta di legno, all'ombra della mimosa; cicca in bocca, Moretti da 66, la macchina con lo stereo acceso.
Andrea esce dal suo laboratorio, è un artista artigiano, mani d'oro e gran cervello.
Si prende una pausa anche Sada, artigiana mercatara pure lei, esce dal suo grande opificio per una boccata di Sole, deve caricare il furgone con le sue sabbie colorate e gli orologi e gli oggetti in vetro, domani c'è mercato.
Arriva anche Attila, altro gran bel personaggio, infaticabile, sempre con qualcosa da fare, basta che nel mezzo ci sia cemento, olive, decespugliatore, motosega e quant'altro.
Ad un certo punto arriva anche Tohmas, meccanico informatico tuttologo.
E Caio ribadisce:
- Te l'ho detto Paolino, apriamo un banchino, si fa 'vaìni!

21 commenti:

Sara ha detto...

Che belloooo! ma davvero! la cosa che mi è piaciuta di più? l'ape golosa di rosmarino...e poi la ripresa del glicine e il fiore della magnolia. E gli iris bianchi che ondeggiano insieme!
Sbaglio oppure ho visto un fiore di calicanto? ma venite a Sarzana presto?! devo saperlo, no?!
un bacione!
Sara

Tina ha detto...

CLAP CLAP CLAP CLAP ;-))

Finalmente un posto dove rilassarsi tra quanto di più bello c'è, Madre Natura ;-))

L'ape mi ha fatta ridere, sembrata in crisi di astinenza. ;-))

Grazie di esserci Paolo e di essere così come sei, notte buona amico mio ;-))

Anonimo ha detto...

Ciao! la tua amica Superficaoca ti manda a dire di dare un'occhiata a questo..
http://www.lovingarmy.org/

baci
:-)

il monticiano ha detto...

Musica perfetta per il video anch'esso perfetto. L'ape che gironzola è uno spettacolo.
Quando ho iniziato a vedere il video e ascoltavo il violino suonare Bach mi sono detto "chissà se è Salvatore Accardo che suona?". Ed infatti è così. Malgrado io abbia il suo stesso cognome non siamo neppure parenti. Lui è di origine pugliesi io di genitori e avi siciliani.

il giardino di enzo ha detto...

Sara, magnolia e iris mi hanno incantato davvero. Si, è calicanto, magico. Ho letto l'ultima puntata di Temistocle, ti ho lasciato un commento. Veniamo appena finiamo questo tour de force che dura da tre mesi, con sabato prossimo dovremmo concludere. Direi che il 23 o il 30 potremo essere a Sarzana! Ci stiamo organizzando, non vedo l'ora.

Tina, grazie a te, avere la tua stima mi fa stare bene, sei una ganza.

Superfica, grazie del link, mi sembra una ottima occasione, approfondisco certamente.

Aldo, Accardo è il Jimi Hendrix del violino, sentirlo suonare Bach con questo amore fa stare bene. Mi appassionai a lui in tv, "Prima della prima", dirigeva Cecilia Gasdia e le prove in studio erano splendide.
-----
Mi piace avere amici ganzi, e voi lo siete.

cumino ha detto...

Paolo, che meraviglia di colori e di luce! Però hai svegliato Max! Posso veire a fare una pennica nel tuo giardino anch'io? Giuro, non disturbo! :-)

Adriano Maini ha detto...

Veramente. Non trovo più aggettivi per sottolineare il messaggio di bellezza ( e di utilità) della natura che qui promana.

Sara ha detto...

Per Pasqua io lavoro, forse anche il 25...mi mandi una mail?

Carlo ha detto...

Ciao Paolo e buona serata.

Vedo che siamo stati "trascinati" dalla stessa forza... della natura!! Da me, ne hai dato una definizione che dovrebbe essere scritta nei libri di giardinaggio ma non solo: "...Colori quasi fuori dalla possibile definizione, forme matematicamente ardite e così perfette, tutto torna, tutto ha un perché..."

Il tuo "giardino", però, si popola anche di tanta bella gente... io devo ancora provvedere in quel senso, magari in un prossimo fine settimana "godereccio"!!

Comunque, mi trovo in piena sintonia con il tuo messaggio... ci voleva questa immersione nella bellezza, nella poesia, nella musica e nelle meraviglie di questa natura che sta sbocciando!

Toglimi una curiosità: il tuo amico Tizio, ho capito che vuole mettere un banchino ma per farci che? Non sono riuscito a capire cosa significhi "...si fa 'vaìni..."

Dai, passo domani sera per sapere!!!

Un gran saluto e notte buona a te!

issohardtosee ha detto...

Mi sono sempre fidata delle persone che sanno scartavetrare!

il giardino di enzo ha detto...

Cumino, Max era immbile e ho solo fatto un po' di rumore per farlo muovere un po' e dare un po' di movimento alla sua pennica. Passa quando vuoi!

Adriano, è uno spettacolo davvero, cerco di divulgare la bellezza.

Sara, ti scrissi.

@Carlo: Tizio si chiama Caio davvero, anche se è un soprannome (all'anagrafe Filippo, ma non ce lo chiama nessuno). L'espressione gergale vuole dire "Facciamo quattrini!" perché, se aprissimo un banchino di birre e vino e ogni altro tipo di alcolico, qui si farebbero soldi a palate :))

Issoh, Caio è una persona dolcissima, irrazionale, beone, padre da poco, una delle persone più simpatiche e generose che ho conosciuto in questi ultimi anni, un diluvio di cazzate e risate e al contempo sensibile e acutissimo (e con ciò, Caio mi deve almeno una birra)

Belli tutti, un abbraccio

Rossa ha detto...

quanta gente...bello!!

il giardino di enzo ha detto...

Rossa, piace tanto anche a me, diventa un punto di aggregazione inconsapevole.

TuristadiMestiere ha detto...

che straordinario momento di pace (per me, visto che quell'ape è così laboriosa!), grazie delle immagini e del piacevolissimo Bach! :D

Carlo ha detto...

... adesso ho capito cosa si fa, in Giardino, durante le "pause" (sto ridendo!!!) Siete una magnifica compagnia e magnifica serata anche a te!

il giardino di enzo ha detto...

Turista, è un piacere reciproco e condiviso, il bello di qui sta lì :)
Ciao, buone cose a te

TuristadiMestiere ha detto...

...sono tornata a gustarmi un po' di pace, visto che oggi Roma è un po' turbolenta, sotto le mie finestre...

Carlo ha detto...

Franksinatradenoartri... è magnifico! Ma non lo dico alle "amiche" se no, è la fine di un mito!!! (rido!!!)

Ciao Paolo, buona serata a te!!!

Carlo ha detto...

Ciao Paolo, immaginando il Giardino animato da un bel "banchino" e tanta bella gente.... ti auguro delle serene festività e, soprattutto, una bella Festa della Liberazione, attualissima più che mai!

nua ha detto...

leggendo, mi è venuto in mente un film americano girato in Toscana. Non ricordo il titolo, però...
Abbracci :-)

Tina ha detto...

Riemergo dal coma della settimana passata a scarpinare per architetture d'epoca, ma non ti pare arrivato il momento di inserire un'altra delizia che mi faccia riconciliare con la normalità?
Buona giornata Paolo ;-))

Archivio blog