il giardino di enzo

E' grande, pieno di vita, fiori, alberi, animali, uomini, donne

un luogo vario

martedì 16 agosto 2011

La battaglia delle pesche

Untitled from paolo on Vimeo.



Quella terra abbandonata da vent'anni fa sempre una certa tristezza, un viluppio di rovi e alberi intrigati con i quali lotto amichevolmente da sempre, per non esserne sovrastato.
Un tempo, e so di ripetermi, si gongolavano al sole vigne e alberi da frutto, curati con dedizione e passione da una moltitudine di uomini e donne.
Poi gli eventi della vita hanno destinato questo bell'appezzamento a un lontano parentame, già in possesso per altro di svariate proprietà nella vallata, gente benestante, della quale restano al timone i figli dei figli, come succede sempre.

Di tutto quel bene e bello oggi restano alcune tracce: due peschi, qualche tralcio di vite imbastardita e alcuni ciliegi, figli di ben più nobili e fruttifere piante.

Sono anni che ho recuperato quei due peschi, imbastarditi anche loro ma dai frutti ancora splendidamente profumati e saporiti; e poi sono di due varietà diverse, uno a polpa gialla e l'altro a polpa bianca, con i frutti piccoli e divini.

Lo scorso sabato, anzi due sabati or sono, mentre sto uscendo con la mia "Uno" ho incrociato Giuseppe, il figlio del figlio, il timoniere, anzi il padrone.
Dopo pochi minuti sono rientrato a casa e sono salito in quella che sarà casa, per continuare il lavoro di imbiancatura.
I cani abbaiavano sul retro, con insistenza. Mi sono affacciato alla finestra e il "padrone" di 'sta cippa era lì con il figlio che si coglieva le sue pesche, così, senza parlare, senza dire, senza guardare, senza pensare.
E' tornato anche il sabato successivo.
Il prossimo anno acquisterò una bottiglia di guttalax e con una siringa farcirò i frutti più maturi e belli.

22 commenti:

il giardino di enzo ha detto...

e quei cretini hanno spezzato anche un ramo.

Adriano Maini ha detto...

Potrei anche venire a darti una mano con quella siringa ...

Massenzio ha detto...

Ti capisco. I miei avevano amici nel vicino Veneto che avevano, davanti la casa avita, un bellissimo ciliegio. Molte delle nostre domeniche le passavamo da loro, ottima accoglienza in tutto e per tutto, ma il clou era proprio quel ciliegio, ed i frutti saporiti che regalava. Che tristezza, dopo tanti anni, sapere che il figlio del figlio di questi amici, ormai scomparsi, l'hanno abbattuto perchè (testuale) "quando facevamo manovra col gippone era d'intralcio". Non lo era quando ci andavamo noi (e mio padre aveva un'Alfetta, non proprio una mini-car...).
Vai di Guttalax, allora: come dicono nei Parà, "uccidi senza peccato"

Sara ha detto...

Eh, beh, faresti proprio bene! aspettavamo giusto lui!

il giardino di enzo ha detto...

Adriano, ti prendo in parola. Ai primi di agosto ti aspetterò e brinderemo al mondo che verrà.

Massenzio, una buona lezione necessiterebbe davvero, soprattutto di educazione.

Hai capito, Sara? Che tipino ammodino, un bijoux :)

Saluti a tutti voi, e buone cose

Bill Lee ha detto...

Haha finale grandioso!
E grandiosa la colonna sonora, come sempre!

I video però mi inquietano un pò.
Io m'immagino un tizio con una salopette verde sporca e gli occhi rossi scartavetrati, lì fermo con sta videocamera in mano che riprende ossessivamente ste piante che, per carità, son belle ma... per esempio io, che le pesche le mangio stravolentieri, farei mai un video di tre minuti e mezzo a delle pesche. Tu devi esser strano forte.
Io m'intego così duro con le cose solo quando tipo mi sfaccio di ganja powa.
Quindi, in pratica, tu sei uno che gli piaccion forte le piante o quando fai video sei sfatto duro? Così, per curiosità! XD
Stase mi va lo slang tardoadolescenziale tipo Brizzi. Leggilo "jack frusciante è uscito dal gruppo", che ti prenderebbe bene. Saluti

il giardino di enzo ha detto...

Bill, io prendo immagini così, senza uno scopo, per montarle magari in un secondo tempo. Per fare un video di 5 minuti ci vuole un'ora di girato e venti/trenta inquadrature.
Poi le cose sono precipitate, è venuto quel babbeo e ho colto l'occasione di mettere "Peaches En Regalia", era da tempo che ci pensavo.
In ogni caso: tutteddue :)

Anonimo ha detto...

immaginavo.

bill

m. ha detto...

..sei passato a vimeo? :)

il giardino di enzo ha detto...

no, è che yutubero mi censura il vecchio Frank. bentornasti?

TuristadiMestiere ha detto...

ahahahah ricorda di filmare l'effetto post farcitura di guttalax e di postarlo, però! ;)

Carlo ha detto...

... ma, per dire, sguinzagliare il cane all'inseguimento, invece di farlo solamente abbaiare?

Ciao Enzo e buona serata! Ho letto da Tina della tua "estate" e di come te la stai passando... non ti invidio e, come minimo, al posto tuo un randello non se lo sarebbero risparmiato!

Brutta gente quella che non conosce la "fatica" di amare la natura ma ne "consuma" solamente i frutti, egoisticamente! Brutta assai, di quella che sta distruggendo il pianeta.

Comunque, se proprio non c'è altro sistema per dare una lezione a sto tizio, vada per il guttalax! Ma vacci giù pesante, mi raccomando!!!

il monticiano ha detto...

Sai Enzo vedendo il tuo video ove ti soffermi su certe pesche che, lasciamelo dire, si presentano come un "lato B" favoloso, ho pensato:sta a vedere che padrone e figlio sono stati attratti più dalla forma che dal contenuto.

il monticiano ha detto...

ps. beato te col 4 in latino, io arrivavo al massimo a 1 (uno).
"Hai perso er cervello" m'era sfuggito.

Carlo ha detto...

Ciao Paolo. Ho avuto l'impressione che le sollecitazioni che ci fanno diventare immancabilmente "seri", siano comuni! A me, fanno diventare di un serio "omicida"! Seriamente!!

Buon fine settimana a te che, spero, sia di riposo!!

Tina ha detto...

Bene, bene, volevo proprio l'imput per espremire il vetriolo che ho accumulato in un giorno e mezzo di rientro, l'ho trovato.

Come Adriano mi offro volontaria per aiutarti con la siringa, ma dopo vieni in Sardegna da me per usare la siringa sul bastardo che ha ammazzato la pianta di fichi bianchi, non sono coglioni Paolo, sono senza cervello, io mangio i fichi per un mese, ma loro ne hanno per un pezzo, quest'anno hanno deciso di fare come il marito che, per fare un dispetto alla moglie si taglia le palle.

Notte buona Paolo ;-))

Bill Lee ha detto...

sul mio blog hai scritto di un presunto referendum sulla liberalizzazione delle droghe leggere.
Ma HAI DECISO TU che sarà nel 2013 o hai qualche fonte??
Perchè io mi ero preso bene, l'ho googlato, ma non c'è scritto niente da nessuna parte!

Nadia ha detto...

Ciao Paolo,
accidenti, ma la gente non si fa scrupoli per nulla!
Magari non si sono neppure accorti che tu le avevi curate... sì, sì, un po' di guttalax ci sta proprio bene. Vengo anch'io a darti una mano! :-)

Buona serata e... la calma è la virtù dei forti!
Un abbraccio.
Nadia

un cronista Altrove ha detto...

Storia d'Altrove

Un Bruco passeggiando scalzo su una pesca si godeva il velluto della buccia sotto a tutti i suoi piedini... Quando d'improvviso il cielo si oscurò... e nel buio lui piombò...

"O dove son finito?" si chiese dal fondo di quel buio... "O cos'è quest'umidiccio, e che puzza c'è quaggiù! E adesso? O come c'esco?" andava becerando ad alta voce... al ché, in quell'anfratto, una vocina gli risponde: "Calmati bruco... Sei nel ventre del padrone, t'ha mangiato, te la sua pesca e tutta la buccia ma se mi dai una mano ad ingrandire questo buco vedrai ci risputa in un baleno" e così dicendo ElicoBatterio riprese a scavare la sua ulcera.

saluti altroviani amico mio
cdA

Carlo ha detto...

Quanto tempo che non passavo dal tuo "giardino"!! Un paio di settimane almeno!! Eccomi, per lasciarti un gran saluto! Finisti di imbiancare? Ciao!!!

il giardino di enzo ha detto...

Ciao Carlo e ciao tutti, ho finito tutto, non ho più niente, ho finito le batterie e i lavori tutti. Forse il più deve ancora venire, vedremo.
Oggi però ho suonato, era un mese e più che non capitava. Vivo su, al terzo piano, il computer è giù e questo non agevola. Fra poco tornerà la sub-comandante con scarsi risultati raggiunti.
Voglio molto bene a voi

Sandra M. ha detto...

Il guttalax è un'ottima idea...ancor poco!

Archivio blog