il giardino di enzo

E' grande, pieno di vita, fiori, alberi, animali, uomini, donne

un luogo vario

sabato 16 ottobre 2010

ricercato


Come sa chi passa di qua con una certa frequenza, Max (detto Mazzini) è solito uscire dai confini del Giardino per andare in giro per il paese.
Essendo un buongustaio la sua meta preferita è la pasticceria (una signora pasticceria), dove probabilmente racimola sempre qualcosa da mettere sotto i denti.
E' da tempo che ENPA e VV.UU. ci chiamano, molto cortesemente, per avvertirci che il "soggetto" è stato avvistato qui, là, un po' più in là, un po' più qui.
Ho sempre detto ai miei amici che, qualvolta lo incontrino in giro a bighellonare, con fare autoritario gli ordinino di tornare a casa o, se nelle possibilità, di ricondurlo al luogo natìo.
L'altra mattina Pippo, uno dei miei amici fraterni e amati, era giustappunto con la brioscia in mano, sull'uscio della pasticceria, quando vede arrivare baldanzoso il prode Mazzini.
"Max! Max" lo chiama.
Al che tre vigili urbani aggrediscono verbalmente l'amico, e a loro si aggiungono due impiegati comunali (la casa comunale fronteggia la pasticceria): "Ah, è tuo il cane!!"
"No, guardi, è di un mio amico..."
"E come si chiama l'amico tuo?!?!"
"E' un amico e basta..."
"Abbiamo avvertito la lacciaia (accalappiacani), è sempre in giro, ci sono lamentele!"
Pippo ha fatto salire il famoso rivoluzionario risorgimentale in macchina e lo ha ritornato a casa.

Secondo me è andata così:
Max, nel suo tragitto per il centro del paese, passa forzatamente davanti alla scuola elementare, dove probabilmente qualche bambino (o la sua mamma o babbo, o nonno/a o zio/a) si è lamentato con i VV.UU.
E' giusto, non ho niente da rivendicare, se un bambino ha paura o se è un igienista sfegatato è giusto che rimostri le sue rimostranze alle autorità.
I VV.UU. prima hanno cercato di farci notare che lui, il rivoluzionario, rompe gli zibidei; poi, magari a seguito di ulteriori lagnanze, hanno giustamente interessato gli addetti preposti: la lacciaia (accalappiacani).

La ricerca della soluzione:
Ho mobilitato l'amico fabbro per ripristinare un cancelletto che chiude il retro, ho appeso uno struggente cartello al cancello principale con preghiera di tenerlo sempre chiuso.
E il brutto è che lui, Mazzini, riesce ad uscire comunque, ci sono almeno altri tre luoghi potenzialmente adatti all'escursione, passaggi più o meno segreti che devo individuare, e di questo mi farò carico domattina (domenica); fino a che non riuscirò ad impedire le allegre scampagnate, i quadrupedi staranno in casa, come se abitassimo in città, in un palazzo.
Stamani, per premiarli e per godermi, siamo andati in escursione sul Monte Serra, una bella camminata di un paio d'ore, fra castagni, ginepri ed erica, profumo di bosco, puzzo di cacciatori.

Conclusione:
Mi angoscia l'idea che a Max possa capitare una deportazione in canile, anche perché sarebbe totalmente inutile, lui tornerebbe dopo poco in giro per il paese. L'unica soluzione è riuscire ad individuare la stretta cengia dalla quale si eclissa.
Speriamo in bene.

17 commenti:

Sara ha detto...

Capisco che non deve essere una cosa facile se un cane ha l'indole da esploratore. Apua non la schiodi dal divano, se non con la promessa di portarla a prendere l'aperitivo al Penny Bar.
Dove lavoro avevano un cagnolino tipo che è campato circa 18 anni: libero, amato, curato, fotografato,coccolato, un cane meraviglioso che si chiamava Pasquale. Ogni tanto tornava pure con un fagiano. Però una volta è tornato pure con una scarica di pallini da fucile (il tasso di fertilità della madre dei cretini...).

il monticiano ha detto...

Viva la libertà, così la pensa Max e così dev'essere, anche lui ha i suoi diritti.

Dalle8alle5 ha detto...

Se è un cane evasionista, sarà dura scoprire tutte le sue vie di fuga.
Anche perché il richiamo della brioscia è forte.
:-))

Rossa ha detto...

il tuo Mazzini mi ha conquistato, che spirito libero. tu lo trovassi anche, il suo pertugio, temo si ingegnerebbe per trovarne un altro.
e poi penso ai castagni, ai ginepri e all'erica. con invidia cittadina.

m. ha detto...

..toh!
mi ricorda qulcuno questo Max..
li facciamo sposare?
così forse trovano posa (anche se per lady Pola ci vorrebbe il pedigree, lo sai)

il giardino di enzo ha detto...

Amici tutti, Max ringrazia per la squisita solidarietà.
Stamani, complice una distratta ragazza che ha lasciato il cancellino aperto, si è eclissato again. Fortunatamente Elia lo ha visto a zonzo e lo ha riportato a casa.
Sono esausto, esaurito, esagitato, esagonale.
Viva Max, Viva Lenin, Viva Miao Ze Dong.

Carlo ha detto...

... ma insomma!! Con quel muso e quei due occhioni, ma che "terrore" potrà mai incutere a sti bambini? Poi, magari, gli stessi genitori che sbraitano con i VV.UU., li lasciano davanti alla TV a vedere qualunque genere di schifezza o gli piazzano la plaistascion in mano, a sparare a manca ed a dritta... e, magari fosse, un giorno spareranno pure a loro!!

Ciao Paolo e buon pomeriggio a te! Questi, sono i misteri della fede... incomprensibili! Pensa che dove vivevo prima, una serie di casette a schiera con un piccolo giardino, avevo un'edera che andava da terra fino al tetto. La sera, si riempiva di passeri che vi trovavano ricovero per la notte... e la mattina, all'alba, iniziavano a cinguettare tra loro, prima di andare in cerca della "colazione"!

Un vicino, un giorno mi si avvicinò e senza nessun preambolo tipo "scusa" o "per favore", mi chiese di eliminare l'edera, perché i passeracei disturbavano il suo sonno mattutino!

Vuoi sapere cosa riuscì a pronunciare la mia bocca? Te lo risparmio... però, conclusi invitandolo a presentare un esposto ai VV.UU! Stò ancora aspettando e, nel frattempo, ho cercato casa senza vicini! Mavvvaffffan.....

Va beh, porta pazienza e vedi se riesci a "contenere" il Mazzini!! Roba da matti!!

Serena settimana a te e ciao!!

Tina ha detto...

E ricavare uno spazio per lui nel giardino non è possibile?
Continuando le fughe, il pirla che gli faccia male lo trova.
Mi associo a Carlo nel vaffan...
W Max e Gina

Anonimo ha detto...

il povero max,c' è razzismo contro gli animali,se fosse un uomo anche se cattivo nessuno gli direbbe nulla,ma siccome è un cane buono devono tenerlo sottocontrollo.noi genere umano abbiamo deciso che la terra è nostra,se finiremo in un ipotesi sul tipo di "il pianeta delle scimmie" sarà un effetto boomerang e ci starà bene.
A Tina,il prode max ha tantissimo spazio in giardino,ma è un esploratore un pò coglionazzo.
aras

il giardino di enzo ha detto...

Carlo: o che vicino avevi? Mah, il mondo è brutto perché è avariato davvero!

Tina, sarà l'estrema ratio.
Maffanbicchiere, mi associo anch'io.

Aras, ti adoros

Carlo ha detto...

Ciao Paolo... quello, più che avariato era proprio "andato a male"!

Ma uno che ha la fortuna di vivere una parte della sua vita lontano dal caos del traffico, dal puzzo dello smog, dai rumori di una città e può anche godere delle bellezze di un piccolo giardino... a cui dà fastidio il cinguettio dei passeri, ma che problemi può avere? O ha dei grossi problemi di, che non lo posso dire perché è scurrile assai, oppure è andato a male di testa!!

Secondo me, tutte e due le cose!

Buon pomeriggio a te e ciao!!!

Tina ha detto...

Più lo guardo e più lo amo ;-))

E' tenero, gli basta la cuccia, le coccole e questo suo essere "coglionazzo" come dice Aras, che diavolo che gliene può calare delle paure degli "umanoidi"?

Anche Bobo era "coglionazzo" a furia di correre dietro a tutto quello che volava, si è fatto pungere da una vespa assumendo l'aspetto di un cane extraterrestre.

Forza Max, siamo con te. ;-))

il giardino di enzo ha detto...

Ciao Tina, Max una volta fu punto da una vespa sul naso e diventò un tricheco :))
Da quel giorno ha dichiarato guerra a vespe e api!
E' duro, un po' coglionazzo, ma è fantastico!
Buona giornata

Sara ha detto...

L'esploratore impazzirebbe per Apua, lei gli farebbe un po'di commedie per poi sedersi chiudere il discorso. Amo certi cani!

il giardino di enzo ha detto...

Sara, dopo due minuti sarebbe innamorato cotto!

Carlo ha detto...

Ciao Paolo... passo per un saluto a te ed a Mazzini e per augurarvi una settimana serena! Ciao

Saamaya ha detto...

io sto con Pippo!

Archivio blog