il giardino di enzo

E' grande, pieno di vita, fiori, alberi, animali, uomini, donne

un luogo vario

domenica 22 agosto 2010






Questo ultimo scorcio agostano ha portato una grande novità, altri umani si sono finalmente aggiunti al gruppo stabile, un evento a cui già da mesi avevo accennato.
Federica, Duccio e Giulio sono entrati a far parte della banda, hanno terminato il trasloco e da tre giorni vivono, credo stabilmente, in Giardino.
La loro delicatezza è la prima cosa che balza agli occhi e questo contrasta parecchio con i precedenti abitanti di quella meravigliosa casa, dalle infinite stanze affrescate, dai salotti grandi come appartamenti.
Siamo molto contenti di questo nuovo atterraggio sul pianeta giardinoso, altra armonia si aggiunge, altri sorrisi, ancora speranze.
E' stato molto difficile il rapporto umano con i precedenti proprietari occupanti (definizione voluta - http://ilgiardinodienzo.blogspot.com/2008/10/asilo-politico-ii.html) e "a naso" penso che meglio non poteva andare meglio.
E quindi a fine mese, e incrocio le dita, dovrebbero iniziare i lavori di rifacimento del Grande Tetto Traballante, in mancanza dei quali il tutto è destinato a crollare e morire in breve tempo.
Nel frattempo sono riuscito a sturare il tubo di portata dell'acqua alla vasca dei pesci, muto e asciutto da mesi. Controllo tutti i giorni il getto, e mi sa che dovrò rimetterci mano a breve, ho l'impressione che stia di nuovo scemando.
Ci penserò quando sarà di nuovo zitto.
Vado a friggere le braciole, i peperoni arrosto sono già pronti.

20 commenti:

Sara ha detto...

Credo che il tuo giardino o meglio questo post, sia la prima cosa a cui ho pensato stamani appena sveglia. Capisco la tua passione per questo luogo aperto all'amicizia, anche se è impegnativo talvolta da gestire, quando meno per ciò che concerne le incombenze materiali.
Anch'io faccio fare ginnastica ai miei gatti.

il giardino di enzo ha detto...

Ciao Sara, effettivamente a volte ci troviamo a gestire storie cui faremmo volentieri a meno, e anche oggi che ci sono solo belle persone ci vuole pazienza.
Ma poi tutto si aggiusta.
Ti vengo a trovare da Noidelteatro...

Carlo ha detto...

Ciao Paolo e ben trovato a te ed al tuo magnifico "giardino"! Vedo che anche tu hai avuto un gran da fare... oltre che vedere ampliato il gruppo!! Inoltre, non ti mancano i progetti per il prossimo futuro!

Ne sto facendo anche io, perché il mio famoso "programma" feriale, non ho avuto il tempo di soddisfarlo tutto! Forse, ho indugiato più del previsto nel "dolce riposo"!!

Spero, comunque, che anche per te sia stato un bel periodo... e da quello che leggo, mi pare proprio di si!! A proposito, bellissime le foto ma quella gattina... che dolcezza!! Se facessi una cosa del genere alla mia, userebbe le mie mani come un tiragraffi!!

Ti auguro una buona serata... vado a guardare un po le stelle, prima della nanna!!

il giardino di enzo ha detto...

Ehhh Carlo, va sempre a finire così anche per me: indugio ergo sum!

Micha (si chiama così) è diventata una gatta affettuosa, Letizia farebbe ammansire anche una tigre.

Più che le stelle abbiamo guardato la Luna e nell'osservazione mi piace pensare a tutti gli occhi che la stanno guardando nel medesimo momento, come se potesse divenire catalizzatrice dell'animo umano.

Ciao Carlo, a presto

il monticiano ha detto...

Se ancora non te lo ha suggerito nessuno fossi in te cambiaerei nome al tuo giardino:
"il giardino dell'Eden".
Che ne dici è troppo scontato?

dautretemp ha detto...

Senti la domanda ti parrà strana... tant'è...
Domenica sono andata in campagna... piante, fiori... insetti!
Ho beccato un insetto molto simile ad un grillo, ma non era un grillo, era molto più tozzo... ad ogni modo mi ha punto ed ora ho tre bubboni pruriginosi... Immagino tu non sia entomologo, ma certo più bucolico di me... perciò... secondo te cos'era?

il giardino di enzo ha detto...

Oh Dautre, le tue scarne indicazioni mi portano a pensare a un tafano (http://www.lucianabartolini.net/pagina_mosche-8.htm) ma chissà, in questi tempi di globalizzazione spinta, poteva essere qualsiasi insetto africano o asiatico.
Noi abbiamo la zanzara tigre... potrebbe essere un grillo ippopotamo :)

dautretemp ha detto...

Ha.. Ha...
Bello!!!
Avrei voluto incontrarlo!
Si scoprì che era proprio un tafano :(

Rossa ha detto...

questa attenzione al microcosmo naturale e' stridente di questi tempi di macrogrossolanita'. mi fa sentire come se fossi io quella piccola piccola...e probabilmente e' proprio casi'. ciao Enzo Paolo (e mi fermo qui...)

amanda ha detto...

ma quello che si vede qui sotto è il posto dove abiti? il tuo giardino? ma è fantastico e dove si trova?

Lisa ha detto...

Ciao!
Sono appena approdata in questo tuo spazio pieni di .. sentimenti! :)
Le foto che per ora ho visto sono davvero belle.. appena avrò un po' di tempo verrò a sbirciare con più calma il tuo spazio!
Ad ogni modo a presto :)

lisa

Carlo ha detto...

Ciao Paolo... devo fotografarti il mio ibisco. Dopo la nevicata di febbraio, credevo fosse spacciato!! Vedessi che fiori giganteschi mi stà regalando!!

Mi piace l'idea di guardare la luna e immaginare i tanti occhi che la stanno guardando... prima di andare a dormire, ci provo anche io!

Ti auguro un sereno fine settimana e ti lascio un saluto!

il giardino di enzo ha detto...

Ciao Rossa, a volte siamo così accecati dal troppo che non vediamo il piccolo che ci sta accanto.
Enzo, Paolo e Vecchio Polpo.

Amanda, il posto è una meraviglia, sono un uomo molto fortunato. Una stanza sola (più il bagno) ma tanto verde e Stupore Naturale. Calci.

Buongiorno Lisa, il Giardino di Enzo era nato per condividere la bellezza del luogo, i sentimenti spesso sovrastano le intenzioni iniziali.

Ciao Carlo, ben ritrovato.
Anche noi abbiamo visto tante volte i nostri ibisco perdere tutte le foglie, ammalarsi di malattia grave, ma questa pianta deve avere una scorza forte, una voglia di vivere che pare niente possa scalfire.
Penso che la Luna abbia una forza catalizzatrice, forse potremo volare tutti insieme con la sua energia.

Un saluto speciale ai nuovi passanti e buone cose a tutti.

Dalle8alle5 ha detto...

Il tuo Giardino mi fa sempre sognare di averne uno io, piccino picciò, invece del mio minuscolo balcone.
Un giorno, forse...

Pupottina ha detto...

stupendo il tuo giardino!!!

^________^

Carlo ha detto...

Ciao Paolo e buon pomeriggio a te! Marchionne ha due figli... che hanno il loro futuro già bello che spianato!! Non credo che dovranno svolgere lavori interinali, co. co.co o roba simile e neanche soffriranno di cassa integrazione o lunghi periodi di inattività, causa licenziamento!

Come ho già detto a qualche altro amico di rete... questa è gente che i "lavoratori" dovrebbe conoscerli, prima di rivolgere la parola agli stessi!!

Se lo fanno nell'ignoranza, dimostrano tutta la falsità delle loro parole ed un unico interesse: il loro!

Ti auguro una buona serata e ciao!

amanda ha detto...

Che forza insolente hanno i fiori.
Pompano il colore per tutta
la camera. Ridono così forte
nel morire. Tornano sempre.


Ah!fiori! chi non vi sa
è perduto in un grigio disordine
crollato nel lato d'ombra della specie.
Voi, lezione somma
per sfumatura e dono


Mariangela Gualtieri

Saamaya ha detto...

Iniziano ad affascinarmi le esperienze di co-housing ma devo prima scendere dalle Nuvole.

Carlo ha detto...

Ciao Paolo e buon pomeriggio a te!!

Dimmi un po: ma non è che Zio Pio è venuto anche dalle tue parti e ti ha raccontato delle mie "lezioni"? Impertinente di un merlo!! A volte, ho avuto l'impressione che si ponesse quella domanda, guardandomi con il suo occhietto furbo!!

Però, l'importante è che abbia riconquistato il suo cielo e la libertà di cantare libero per i boschi!!

il giardino di enzo ha detto...

Carlo, in Giardino ci sono un sacco di nipoti e cugini e fratelli di Zio Pio. Mi hanno raccontato tutto! :))

Archivio blog