il giardino di enzo

E' grande, pieno di vita, fiori, alberi, animali, uomini, donne

un luogo vario

sabato 12 dicembre 2009

sub comandante


Ogni tanto sul giardino aleggia musica di qualità. Dalle finestre dell'ultimo piano è possibile ascoltare Frank Zappa, Pink Floyd, ultimamente Caetano Veloso, Zeppelin, generalmente Bach: alla consolle la sub comandante, una donna intera, fantasiosa, un po' indolente, affabile e gran consigliera, ogni tanto isterica, affettuosa, un po' orsa solitaria. Quando per lei è giunto il momento di alzare i tacchi e tornare nella sua casa-rifugio, non conosce ragioni: saluta e se ne va. Ci fosse anche Giovanni Sebastiano in persona al pianoforte in giardino, zitta zitta sgattaiolerebbe su per le scale, chiamando Bebo a gran voce perché il felino non si attardi troppo.
Bebo, accanto a lei nella foto, la segue pedissequamente. Ogni spesso si rifugia da noi, nell'armadio, per stare un po' alla larga quando non è giornata, non è molto socievole ma nemmeno scontroso, un po' passivo. Lui e Micha hanno trovato un accordo di cui ancora non ho decifrato i contenuti, non stanno mai vicini, si snobbano a vicenda.

6 commenti:

ekeka.z ha detto...

spettacolo di donna!
fin da piccina ho sempre avuto un debole per quelli fuori dai canoni. ci ragionavo giusto stamattina, dopo aver dato un passaggio alle 7.20 a.m. ad un locale incendiato fino al primo bar di zona. inutile, le teste migliori trovano rifugio in collina. e a quanto pare tutti e due ce le sappiamo gustare.
buondì :)

il giardino di enzo ha detto...

Si, è una donna spettacolo, ora un po' in là con gli acciacchi, esce poco, quasi niente. Mi sa che fra un po' andremo a stare tutti insieme, logisticamente non sarà facile. Ciao ciao

Dalle8alle5 ha detto...

Bebo ha stipulato un accordo di rifugiato politico con Micha:-)

il giardino di enzo ha detto...

Cara Dalle8alle5, secondo me Bebo vive in un altra dimensione, è avulso dal giardino, non lega con nessuno. Piuttosto direi che ha imposto un accordo da rifugiato. Ciao

Anonimo ha detto...

Penso k siano spiriti affini.
La scena della foto è in cima ai miei primi ricordi nel giardino, una volta però c era raffaella, ma non era una seguace di Cili al pari di bebo.
E ricordo ancora leo e laica ,e il povero bracco k andava tutto di traverso k ci inseguiva per un pò quando andavamo via..una vita fa.
aras

Tina ha detto...

Splendida donna, splendido micio.
Credo viva il suo mondo e ogni tanto vuole un buon contorno. ;-))

Archivio blog