il giardino di enzo

E' grande, pieno di vita, fiori, alberi, animali, uomini, donne

un luogo vario

domenica 22 marzo 2009

achille

Eccolo, bello, bravo e buono, un po' schivo, molto scodinzolante e ubbidiente, lo chiamo e viene da me, gli dico stai fuori e lui umilmente si accomiata,non abbaia quasi mai, in compenso è un gran piscione. Con Gina, come già ho raccontato, la simpatia è stata immediata; con Max il rapporto è ancora da costruire e oggi è successo quello che forse prima o poi doveva succedere: ha fatto valere la sua stazza. La storia dice che ad attaccare briga sia stato l'eroe omerico, io resto convinto che il piccolo Max sia un gran rompi zibidei e che alla fine glie l'abbia levate dalle zampe. Risultato: un orecchio sanguinante per Max. Un'amicizia obbligata si profila all'orizzonte, oppure una lotta senza esclusione di colpi.

5 commenti:

ekeka.z ha detto...

il senso del territorio è forte nei cani. per una non piacevole esperienza personale mi permetto di consigliarti di tenerli d'occhio quando sono insieme.

MATTEO ha detto...

adriaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaana!

un ha detto...

Achille, Max, Gina.... mai un cane di nome Boby o Fuffi, per questo poi si menano come gli umani.

Lasciali fare che poi si assestano, nome o non nome sempre cani sono, sapendo di esserlo.

Ciao
effe

nua ha detto...

troppo belli. Achille è veramente un gran marcatore territoriale eh?!Se potessi vorrei poter vivere anche io con un cane. Spero di poter provare questa gioia molto presto.
Ciao, buon fine settimana.

Villalobos ha detto...

buy viagra
viagra online
generic viagra

Archivio blog